No Hate Speech Day

Done in: Gennaio 2015 / Customer: Mladinski Center Velenje / Task: Campagna sensibilizzazione

Il progetto e il cliente

Il ” No Hate Speech movement” è una campagna promossa dal dipartimento della gioventù del Consiglio d’Europa.

Ha lo scopo di mobilitare i giovani a combattere le parole d’odio e promuovere i diritti umani.

In Slovenia dove ho svolto un servizio di volontariato per un anno, l’organizzazione di cui facevo parte mi ha chiesto di partecipare alla campagna.

A conclusione del progetto realizzare poi un evento interno all’associazione per sensibilizzare alla tematica.

Il progetto doveva coinvolgere e avere come protagonisti il gruppo di persone del centro.

Questi hanno patologie psicologiche e/o psichiatriche e spesso sono vittime di parole d’odio.

Il processo creativo

Durante una riunione con il mentore dell’associazione e il mio tutor, ho proposto loro di poter incontrare le persone del centro vittime di parole d’odio, conoscerle e lavorare con loro per poter realizzare il progetto.

Parlando e organizzando dei laboratori con queste persone le ho conosciute individualmente, mi hanno raccontato della vergogna che provavano nei confronti dei loro problemi, della paura del giudizio e degli aggettivi sgradevoli con cui vengono etichettati.

Ho chiesto loro se gli sarebbe piaciuto essere fotografati mostrandomi  invece come si sentivano quando ricevevano dei complimenti.

Hanno accettato ed erano davvero molto felici di mostrarmi questo.

Ho scritto quali erano i complimenti che li rendevano felici, ho cancellato metà della foto e vi ho affiancato l’illustrazione della loro reazione agli insulti.

Abbiamo organizzato un aperitivo/mostra con loro nella sede dell’associazione appendendo le illustrazioni sulle pareti, lo scopo era mostrare alla gente quanto pesano le parole e che reazioni suscitano i loro giudizi.